Recensione del film FD: NO

Regia: Pablo Lorrain
Cast: Gael Garcia Bernal
Certificato: 15
Guarda NO online nel Regno Unito: Apple TV (iTunes) / Prime Video (Acquista/Noleggia)



Il regista Pablo Lorrain ha seguito il suo personaggio principale, l'agente pubblicitario René Saavedra (Bernal), e si è preso un serio rischio con NO.

come capire se piaci a un ragazzo rispetto al testo



Basato su un'opera teatrale inedita sul referendum cileno del 1988 sull'estensione del governo del dittatore Pinochet per altri otto anni, ha girato il film con vecchie telecamere U-matic 3:4. Il nastro a bassa definizione è usato con grande effetto, mescolando le riprese del ragazzo pubblicitario freddo e premuroso di Gael Garcia Bernal con filmati inquietanti delle notizie cilene degli anni '80. La granulosa violenza condotta dalla polizia contrasta magnificamente con l'opposizione raccolta ma determinata di Bernal al regime.

Bernal stesso è perfetto. È quasi impossibile separarlo da Saavedra - e molto più divertente non farlo. È un piacere semplicemente immergersi nella natura semplice di qualcuno che rovescia in silenzio una dittatura, mentre va al lavoro con lo skateboard e vende cola a buon mercato attraverso i video musicali. Come il film, è senza pretese. Lo vediamo con suo figlio, giocare con i treni; con sua moglie, dicendole di stare al sicuro; in una stanza di attivisti politici rivali e arrabbiati, raggiungendo tranquillamente una saggia conclusione dopo l'altra. Il film continua in questa vena sommessa. Ci sono momenti di vera, struggente paura ma non viene mai sfruttata per la suspense. Il vero filmato delle notizie è incorporato non per far infuriare o screditare Pinochet, ma per mostrare come reagiscono i personaggi.

La relazione di Saavedra con il suo capo è la più interessante. Socio dell'azienda di René, decide di sostenere e dirigere la campagna del SI dello stato, diventando l'omologo del suo protetto. All'inizio ridicolizzandolo, poi offrendogli una promozione per dimettersi, si presenta come velenoso e inaffidabile, ma il trattamento che Saavedra lo riserva significa che raramente lo vediamo come un cattivo; il loro è un rapporto professionale di puro rispetto.

È questo aspetto del film che lo promuove meglio. È, da parte di tutti i soggetti coinvolti, uno sforzo per creare un film completamente, credibilmente onesto e corretto nei confronti del suo soggetto. È un rischio. E ripaga perfettamente.



guardaamazoninstantbutton