Recensione del film Netflix UK: The Descent Part 2

Regia: Jon Harris
Cast: Shauna MacDonald, Natalie Jackson Mendoza
Certificato: 18
Guarda The Descent Part 2 online nel Regno Unito: Netflix UK / iTunes



È uno di quei giorni normali nell'ufficio dello sceriffo. Te ne stai seduto a fare la tua cosa da sceriffo, e poi entra una donna intrisa di sangue, senza alcun ricordo di quello che è successo a lei e ai suoi amici scomparsi dopo che sono andati in speleologia. Naturalmente, la prima cosa che fai con un potenziale psico-killer traumatizzato e amnesia è trascinarla di nuovo sottoterra. E poi nominala come tua guida. Ha senso, molto? Bene, è praticamente normale in questa ricostruzione dell'originale del 2005 di Neil Marshall.

The Descent: Part 2 segue il finale americano dell'horror britannico, con Sarah (MacDonald) che sopravvive al sanguinoso massacro che ha terrorizzato tutti. Accompagnata da uno sceriffo scontroso e da alcune altre persone (che a quanto pare hanno dei nomi), è costretta a tornare alle scene violente del suo passato, ancora una volta preda dei mostri cavernicoli dal naso piatto.



Mentalmente sfregiata e fisicamente disturbata, balbetta, striscia e fissa la sua strada attraverso l'inevitabile massacro del gruppo. Divisa da frane, voragini e generale stupidità umana, Sarah si ritrova presto sola, ricordando cose del primo film, incluso quello che ha fatto a Giunone (il culmine drammatico del pezzo) per fuggire. Poi arriva la stessa Giunone (Mendoza), tutta piccone e tuta infangata, che ha lo scopo di portare un retroscena carnoso ed emotivo. Non è così.

Armeggiando nei loro tentativi di arricchire il cast del sequel, tutti e tre gli sceneggiatori non riescono a formulare alcun sentimento di rabbia o paura. Sappiamo tutti che l'idiota non ce la farà. Perché dovremmo preoccuparci esattamente di come muoiono? Spereresti invece in uno sviluppo decente delle creature, ma nemmeno questo è nelle carte. Vedi un cingolato fare i suoi affari in cima a un mucchio di sterco, ma questo è tutto.

Quindi dipende tutto dal regista esordiente, Jon Harris. Sfrutta bene la sua esperienza di montaggio in The Descent, costruendo le sceneggiature con una certa energia. Ma c'è solo così tanto che può fare. A parte la claustrofobica scenografia e l'illuminazione (che riciclano semplicemente il film di Marshall), non ci sono tensioni o shock profondi. The Descent era così spaventoso a causa del suo gruppo di personaggi femminili strettamente legati. Qui, è un sacchetto sciolto di dispositivi di trama disordinati inzuppati in fluidi corporei. Quando arriva l'ultimo terzo, sospetti che qualcuno abbia guardato Deliverance un po' troppe volte. Avrebbero dovuto guardare Dog Soldiers.

The Descent Part 2 è disponibile su Netflix UK, come parte di un abbonamento mensile di £ 8,99.



Guarda ora su Netflix UK


Dove posso acquistare o noleggiare The Descent Part 2 online nel Regno Unito?