Recensione di Netflix UK: The Eichmann Show (BBC)

Se dicessi a qualcuno ora che meno di 80 anni fa, un gruppo di umani ha ucciso sistematicamente milioni di persone a causa della loro razza, gli crederesti? Per anni dopo la fine della seconda guerra mondiale, anche quelli in Israele non credevano alla piena portata di ciò che i nazisti avevano compiuto. Il processo ad Adolf Eichmann nel 1961, tuttavia, espose quella verità in dettagli strazianti.



L'Eichmann Show segue la lotta dietro le quinte per registrare e trasmettere quei procedimenti giudiziari in tutto il mondo. È una storia che offre una rivelazione altrettanto potente.

Martin Freeman interpreta Milton Fruchtman, il produttore determinato a registrare gli eventi su nastro. Assumendo il regista nella lista nera Leo Hurwitz (Anthony LaPaglia), i due convincono le autorità a far entrare le loro lenti in tribunale, un processo che si svolge con un brivido quasi da rapina. 'Dove sono le telecamere?' chiedere ai funzionari legali mostrati nella stanza preparata, solo per essere scioccati pochi istanti dopo quando si vedono filmati da telecamere nascoste.



come attrarre gli uomini

La sfida di mimetizzare le telecamere all'interno delle pareti e degli arredi, però, era solo una preoccupazione secondaria, rispetto alla preoccupazione causata dalle minacce di morte inviate alla famiglia di Fruchtman per posta. Il regista Paul Andrew Williams passa senza problemi tra il pericolo emotivo e il pericolo pratico del montaggio di un evento dal vivo, qualcosa che Leo infila ripetutamente nel suo team di produzione.

Williams riprende il periodo con dettagli impeccabili, ma la sceneggiatura di Simon Block cattura l'atmosfera del tempo tanto quanto l'aspetto; uno scambio tra Hurwitz e un israeliano sul tetto dell'aula del tribunale sottolinea solo la mancanza di confronto del paese con gli orrori dell'Olocausto, mentre la sobria offerta di torta da parte della sua padrona di casa la dice lunga su ciò che la trasmissione televisiva ha fatto per le persone sia a Gerusalemme e altrove.

dovrei dire a un ragazzo che vuole uscire con me che ho appena rotto con qualcuno



Il processo è stato modificato quotidianamente e mostrato in 34 paesi diversi, mostrando il volto di un mostro agli spettatori di tutto il mondo. Il film di 90 minuti a volte viene coinvolto nell'evidenziare l'importanza di alcune parole, tagliando ripetutamente su brevi segmenti, ma trova il suo impatto nei piccoli momenti silenziosi intermedi. E così, mentre Freeman – il cui accento americano è impressionante – si ferma e si preoccupa nervosamente sul fatto che abbiano il crollo di Eichmann nel film, lo stoico Anthony LaPaglia ancora il dramma con una crescente ossessione per il suo senso di colpa. Tutti gli altri guardano l'accusa o i testimoni, ma Hurwitz fissa dritto in faccia Adolf, cercando qualche traccia di umanità. Come Frost vs Nixon, The Eichmann Show comprende il significato del mezzo visivo e quanto potente possa essere.

L'introduzione senza soluzione di continuità di filmati d'archivio reali nei procedimenti comunica la scioccante realtà di ciò che è accaduto, ma la ferma convinzione di Leo che Eichmann mostrerà il rimorso è altrettanto deludente. 'Tutti sono capaci nelle giuste circostanze...' ringhia. A 70 anni dalla seconda guerra mondiale, questo avvincente dramma ci ricorda che le persone lo hanno fatto davvero. È una dimostrazione agghiacciante del potere del primo piano, della banalità del male e dell'importanza di documentare le cose per ogni generazione.



come essere il miglior amante che abbia mai avuto

The Eichmann Show è disponibile su Netflix UK, come parte di un abbonamento mensile di £ 8,99.

Guarda ora su Netflix UK


Dove posso acquistare o noleggiare The Eichmann Show online nel Regno Unito?

guardaamazoninstantbutton



Foto: BBC/Feelgood Fiction